OM/YL Online  

   

Login  

   

donazione  

 
   Donazione a sostegno e per lo
      sviluppo
del Club Italiano
                Modi Digitali
               Psktrentunisti

   

MultiTrans  

   
   

AMTOR

Dettagli

                                                                   AMTOR

L’AMTOR è una forma speciale di RTTY il termine è un acronimo per Amateur Teleprinting Over Radio ed è derivato dal sistema commerciale SITOR (Simplex Telex Over Radio), sviluppato inizialmente nel 1970 per uso marittimo.

Agli inizi del 1980 Peter Martinez, G3PLX, apportò molti piccoli cambiamenti al protocollo SITOR e lo chiamò AMTOR.

L’AMTOR è un RTTY migliorato con l’incorporazione di una semplice Tecnica di Rilevamento dell’ Errore. Il sistema continua ad essere relativamente poco complicato, ma l’AMTOR lavora soddisfacentemente anche in condizioni povere in HF. Anche quando ci possono essere molti errori nei dati di AMTOR, il rilevamento degli errori aiuta molto e il risultato è assai accettabile per modo conversazione con testo normale a causa dell’elevata ridondanza che si da nei testi di linguaggio piano. Certamente molto meglio che in RTTY. Ma per dati più critici, come codici di programmi, o anche per un certo tipo di messaggi con informazione tecnica, si può solo accettare l’assenza di errori.

In AMTOR vengono usati due modi. ARQ e FEC.

MixW lavora soltanto in modo FEC.

ARQ: Questo modo differisce un poco poiché le due stazioni sono sincronizzate ciascuna sul segnale dell’altra,

Nel modo ARQ (Automatic Repeat Query = Richiesta Automatica di Ripetizione), a volte chiamato modo A, i dati vengono inviati a gruppi di 3 caratteri. Per quanto ciascun carattere sia composto da solo 5 bits (come in RTTY), due bits aggiuntivi di controllo aumentano il numero di bits a 7 per “carattere”, e sono combinati in modo tale che sempre ci sono 4 marks e 3 spaces in ogni carattere. Se la stazione ricevente riceve qualche altra combinazione, sa che è avvenuto qualche errore. Nel 40 per cento complessivo è considerato soddisfacente notare qualche rilevamento di errore. Questa tecnica è capace di identificare molti errori che possono avvenire, ma è diversa dagli altri metodi usati in PACTOR e Packet che vedremo più tardi. Il ricevitore risponde a ogni gruppo di 3 caratteri inviando a sua volta un codice ACK (ACKnowledge = Avviso di ricevimento) (se è OK), un NAK (Negative ACKnowledge = Ricevimento negativo). Ogni volta che la stazione trasmittente riceve un NAK, il gruppo di 3 caratteri viene inviato di nuovo. Se si ascolta nella banda di HF nel segmento di banda dedicato alla trasmissione di Dati, si può udire il suono chirp-chirp che identifica la trasmissione Amtor. Anche nei momenti in cui non si trasmette nessun dato, la stazione trasmittente continua a inviare “chirp” a vuoto per mantenere il collegamento.

Qualsiasi apparato di AMTOR probabilmente lavora in Modo Listen e questo permette di monitorizzare un QSO in ARQ, anche quando non si partecipa alla sessione con l’usuale avviso di ricevimento dei dati. Naturalmente, ciò significa che non si ha la possibilità di dire “NAK” se non si è potuto ricevere qualcuno correttamente.

FEC: In modo FEC (Forward Error Correcting), anche chiamato modo B, la stazione emittente invia ogni carattere due volte e questo modo permette di trasmettere a molte stazioni alla volta. La stazione ricevente non invia conferma dei dati ricevuti. Se una stazione ricevente riceve due volte lo stesso carattere, lo stampa, in caso contrario viene stampato un simbolo di errore. Questo modo non conferisce alla stazione ricevente la possibilità di chiedere un nuovo invio di un dato errato. La trasmissione FEC ha un suono che assomiglia molto a un segnale RTTY.

Le due stazioni si debbono mettere in fase l'una con l’altra di modo che, tutte le trasmissioni FEC incomincino con molti gruppi di “coppie di fasamento” e queste coppie vengono inviate a intervalli regolari, ache quando non si invia alcun dato.

Il modo FEC è ancora migliore dell'RTTY normale, ma lil suo rilevamento di errori non è così buono come quello del modo ARQ.

Il sistema AMTOR resta limitato dalla tecnologia degli anni 60, con limitazioni del tipo della serie di caratteri e la massima velocità di trasmissione (100 baud) che consentivano le telescriventi meccaniche. La tecnica di rilevamento dell’errore fornisce un’esattezza migliorata rispetto al modo RTTY, ma non è ancora completamente affidabile. E’forse meglio chiamare questo sistema Riduzione di Errore anziché Rivelazione di Errore e ha un’applicazione limitata per dati critici.

clicca sui modi per ascoltare: amtor arq - amtor fec

                                            

   
   
© PSKTRENTUNISTI ITALIAN CLUB (PIC)